venerdì 22 novembre 2013

Neve Cosmetics - Twenties Icon review e non solo

Doppia review mia e di Simona!!


Cominciamo da quella di  Simo :)


Ciao ragazze! Oggi recensione dell’ultima collezione Neve cosmetics, ovvero la Twenties Icon!


Ho preso due dei 4 ombretti: Charleston e Tabacco + i due Pastelli Vanità e Cincillà…


Charleston è un marrone con una punta di viola, davvero molto bello sia per il colore (anche se di solito non amo i marroni…) sia per il fatto che pur essendo un matte si stende facilmente e non fa macchie rispetto ad altri ombretti con la stessa texture!
Su di me dura discretamente… Ce l’ho su da stamattina ed è ancora lì anche se da qualche ora ha perso di intensità e si è depositato un po’ nelle pieghette! C’è da dire che non uso primer e robe varie quindi non so se dipenda anche da questo! E’ lipsafe, quindi potete usarlo anche sulle labbra :D


Tobacco: bellissimo colore che non so descrivervi… Bene, no? Ahahahah!!! Diciamo che è un ombretto con una miriade di sfumature, per questo mi viene un po’ difficile… Anyway, sul sito dicono che è un marrone chiaro in base verde (ecco, allora il verde non me lo sono inventato!!!), ma provandolo sulla mano ci vedo anche del grigio/taupe; ha anche dei riflessi rosa corallo che gli danno un tocco di dorato. Come avrete capito è un colore molto bello, particolare e molto elegante! Me ne sono innamorata!!!
Parlando di durata, Tobacco mi dura di più rispetto a Charleston…



Adesso passiamo ai Pastelli…


Vanità è sicuramente quello che più mi ha colpita appena è uscito il comunicato stampa! E’ un bel viola, direi quasi metallizzato, con dei glitter rosa! Bè, detto così sembrerebbe davvero troppo, ma vi assicuro che è molto portabile se non si eccede troppo (mi raccomando!!!) XD
Usato come eyeliner nella palpebra mobile mi dura tantissimo, diciamo da mattina a sera; nella rima inferiore un po’ meno, ma comunque ha una durata accettabile; all’interno della rima va via quasi subito, in realtà ho notato che non mi scrive molto sin dall’inizio… mah!


Cincillà è la rivelazione di questa collezione, non mi sarei mai aspettata che un colore neutro potesse piacermi così tanto.
E’ un marrone tendente al taupe, molto brillante, ottimo per creare punti luce!
Per quanto riguarda la durata, i due Pastelli, sono più o meno uguali anche se Cincillà, nella rima interna, mi dura mooolto di più…

Piccola nota negativa su questo Pastello, ma assolutamente personale, è che non mi dona particolarmente se la uso soltanto nella rima interna; mi fa lo sguardo spento
Mah, sarà che non sono abituata a indossare colori così neutri!!! Sfumando però un ombretto più scuro nella rima inferiore, risolvo il problema…



Da quest’ultima collezione la Neve ha pensato bene di risolvere il problema dei tappi, vi ricordate che si rompevano sempre? Bene, adesso sono davvero molto più resistenti! Altra novità, i Pastelli hanno il 30% di prodotto in più… Direi che non possiamo lamentarci ;)


****************************************************************


E ora tocca a me :)


Lo ammetto: ci ho messo un po'. Ma le anteprime Neve Cosmetics non ce le manda, quindi fare una review pochi giorni dopo l'uscita ufficiale dei prodotti e per di più in fretta pur di postarla non è cosa che mi garbi. Quindi 'take your time, Mari' e testiamo tutto per bene.


La nuova collezione Neve mi attirava solo per pochi prodotti, ma una carinissima fanciulla che mi sopporta ha deciso che poteva condividere con me tutto e quindi collezione intera fu!


Parliamo di 4 ombretti, due blush e due pastelli occhi.


Il packaging è carino. Tappo violetto non lucido con scritta Neve Cosmetics e disegnino dorati.
Le matite sono più lunghe rispetto alle precedenti ( come comunicato da Neve poco prima dell'uscita della collezione, hanno aumentato la lunghezza – quindi la quantità di prodotto – delle matite mantenendo invariato il prezzo. Ottima cosa! Grazie Neve :) ).


Gli ombretti sono quattro.


Jazz è un verde bottiglia completamente matte. Per essere un colore matte direi che si stende discretamente. L'ho usato abbinato a colori meno intensi ( è piuttosto carico) e devo dire che mi piacciono sia la resa sia la tenuta, ma da solo non potrei usarlo. Sui miei occhi non rende, perlomeno. È carico di aspettative ma parco di risultati.


Chiffon è un rosa satinato tempestato di glitterini rosa oro. È quello che mi è piaciuto meno. Il colore visto dalla jar è bello, ma si stende male e dà l'impressione che sia stato mal miscelato. Sembra quasi che non abbiano amalgamato bene la base rosa con la mica che dà l'effetto brillantinoso. Se poggiato sulla palpebra e stop rende un colore omogeneo, ma al primo tentativo – legittimo – di sfumatura i due elementi sembrano separarsi. Inoltre anche la base rosa non mi sembra molto buona. Non è del tutto omogenea neppure lei. E anche picchiettandolo sulla palpebra senza sfumarlo il colore rimane meno carico rispetto a come lo si vede nella jar. Bagnandolo la situazione peggiora. Si formano delle macchie. Non mi era mai capitato con un ombretto minerale.


Charleston è un marrone scuro opaco con un sottotono viola (susina direi). E' un bel marrone molto intenso e il viola si vede bene. Si stende senza difficoltà. Su tutta la palpebra da solo non ho osato provarlo, ma in combinazione con altri colori ( usato nella piega o come eyeliner) mi è piaciuto molto. Bagnato si intensifica fino a diventar quasi nero ma mantenendo il viola che lo caratterizza.


Infine Tobacco. L'unico colore che bramavo sul serio. Ho letto sul web che somiglia al nuovo 019 di Jade Minerals e, per fare la comparazione, ho comprato questo benedetto 019. Vedete la comparazione alla fine del post.
Questo è un favoloso ( esagerata!) marrone/verde chiaro con dei riflessi rosati. Come tutti i colori di questo tipo è modulabile e, soprattutto, cambia radicalmente a seconda della base che ci mettete sotto. Una passata di Charleston ( leggera) e Tobacco sopra è vien fuori un bel trucco intenso ( da giorno magari no, ma sono gusti miei :D ). Bagnandolo si intensifica la base ma si penalizza molto la parte shimmer.
I brillini non svolazzano in giro come capita per altri colori simili ( tipo Versailles, sempre di Neve) perché sono molto piccini. La resa è buona e l'ombretto si stende bene. E per un trucco leggero ne basta una passata e il risultato è ottimo.


I blush sono due.


Starlet è quello più chiaro. Un rosa opaco tendente leggermente al mattone (purtroppo le foto non rendono), abbastanza chiaro. Non è lipsafe e meno male. Credo che farebbe troppo effetto fantasmino, perlomeno sul mio colore di pelle da quasi cadavere.


Liberty è un rosa intenso carico di glietterini dorati e argentati. Dei due è quello che mi piace di più. Provato anche come illuminante e fa un discreto lavoro. Nemmeno questo è lipsafe.


La texture di entrambi è ottima. Si stendono molto bene, anche il matte. I primi matte Neve, tipo Soho, erano più difficili da 'lavorare', ma gli ultimi sono migliorati parecchio.


Le matite.


Vanità non ce l'ho ( diviso tutto a metà con Elisabetta, ma le matite non si può :P ). Quindi potete leggere sopra la recensione di Simona che l'ha comprata e vedere le foto in fondo al post ;)


Cincillà è di un colore che adoro. È un marrone chiaro ( una sorta di beige) shimmer. È molto morbida, forse troppo. Nella rima interna non regge e soprattutto i glitter mi fan lacrimare un po' l'occhio. Ma non è un problema di Cincillà: mi capita con tutti i pastelli Neve con i glitter. Si sfuma molto bene, la tenuta sulla palpebra è media ma devo tamponarla con un filo di cipria o me la ritrovo stampata sopra l'occhio nel giro di poco. Malefica palpebra cadente!!! Sono felicissima di averla presa, e altrettanto felice che faccia già parte della nuova tornata di matite più lunghe :D


Mie conclusioni sulla collezione. Ce n'era bisogno? Non di tutti i colori, perlomeno per me. Ma Tobacco, Charleston, Liberty e Cincillà da soli valgono l'intera collezione.


Ringrazio pubblicamente Elisabetta per essere stata la mia partner in crime e avermi permesso di provare tutto ( o quasi). Grazie :)))))))))))))))))


Ed ecco i miei swatches. Ho evitato di fotografare la collezione da sola ( ormai l'avrete vista ovunque) ma ho fatto comparazioni con altri colori di altre marche che ho o di Neve stessa (alcuni simili ma neanche tanto - dalla jar poi il colore sembra simile ad altri, steso è altra storia! - altri piuttosto diversi ) per aiutarvi a capire come possano essere realmente questi prodotti.
(foto con e senza flash. giornata uggiosa. di meglio non sono riuscita a fare, scusate :( )




CHARLESTON ( dall'alto verso il basso Zen, Espresso e Charleston )


CHIFFON (dall'alto verso il basso Magic -palette Glinda di Urban Decay - Favola e Chiffon)


JAZZ (dall'alto verso il basso:  Retro,Veleno, pigmento Sleek EDEN e Jazz)


TOBACCO (dall'alto verso il basso: Veleno, Jade Minerals 031, Jade Minerals 019 e Tobacco)



LIBERTY (dall'alto verso il basso Ikebana, Jade Minerals blush all'aloe n. 11 e Liberty )




STARLET (dall'alto verso il basso: Tramonto di Minerale Puro, Manhattan, Regina di Cuori e Starlet)


Vanità e Cincillà ( grazie Simo per la foto :) )


CINCILLA' ( da sx verso dx: Whiskey di Urban Decay, Caramello di Neve, Smog di Urban Decay e Cincillà)


Trovate come sempre tutte le info sul sito www.nevecosmetics.it

Grazie come sempre da tutte e due per la pazienza ( post chilometrico!! ovviamente colpa mia, sono prolissa :P ).

A presto!!

MaRi :)

9 commenti:

  1. Bellissime review ragazze!! *_*
    Anche io sto avendo problemi con Chiffon.. Effettivamente sembra avere qualche problemino nella formulazione =(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Problemone direi. Mai successo con nessun colore di nessuna marca :(

      Elimina
  2. Grazie a te mari, è un piacere condividere le follie cosmetiche con te!!! <3
    Chiffon lo devo riprovare, fino ad ora l' ho usato solo una volta e l' ho applicato di corsa....

    RispondiElimina
  3. Cmq Vanità è un bellissimo colore, ma su di me dura pochissimo!! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche sulla palpebra mobile?

      Elimina
    2. Non ci ho provato, di solito la matita la metto quasi sempre nella rima inferiore!

      Elimina
  4. Una domanda: regina di cuori e starlet sono così simili?
    Grazie,

    Elisa

    RispondiElimina
  5. bello Charleston, sarà mio! Ero indecisa visto che ho anche Espresso ma mi sembrano abbastanza diversi e poi io adoro i toni sul prugna!

    RispondiElimina